Serata sul progetto di collegamento intervallivo Valcanale-Mezzeno

Nel febbraio 2011 è stato depositato presso il Comune di Ardesio un progetto preliminare per la “Realizzazione di collegamento intervallivo Valcanale-Mezzeno“. Il protocollo di intesa relativo a tale progetto è risalente al 2005 e porta le firme di: Provincia di Bergamo, Comunità Montana Valle Seriana, Comunità Montana Valle Brembana, Comune di Ardesio, Comune di Oltre il Colle, Comune di Roncobello.

 

Collegamento Intervallivo Valcanale - Mezzeno

 

Riportiamo la premessa di tale progetto, estratta direttamente dalle prime pagine della Relazione Tecnica Preliminare Ipotesi Strada:

La presente relazione illustra un’ipotesi progettuale che prevede la realizzazione di una strada di collegamento intervallivo fra la Valle Seriana e la Valle Brembana, in particolare tra la località Valcanale (in Comune di Ardesio, Valle Seriana) e la località Mezzeno (in Comune di Roncobello, Valle Brembana). I collegamenti intervallivi nelle zone montane del territorio, hanno rimarchevole significato sociale ed economico per le connessioni tra popolazioni vicine, per gli scambi locali produttivi e commerciali, per l’interesse turistico che deriva dall’apprezzamento della natura dei crinali e delle valli, per i collegamenti con gli impianti di fruizione turistica. Il collegamento fra la Valle Brembana e la Valle Seriana svolge sicuramente un particolare rilievo nel ruolo di assicurare i rapporti tra le popolazioni di vallate vicine, oltre ad avere un particolare interesse turistico derivante dalla rilevanza paesistica e naturalistica dei territori attraversati. La nuova infrastruttura viaria è nel caso specifico caratterizzata da svariate finalità relative alla destinazione d’uso:

  1. favorire lo sviluppo turistico del territorio sotteso ai due tratti vallivi interessati dal collegamento intervallivo e favorire la fruizione di luoghi di importante rilevanza paesistica e naturalistica;
  2. garantire l’accesso ai fondi e la continuità, il mantenimento e il nuovo avviamento delle attività agricole e forestali della zona;
  3. consentire la conservazione del territorio e le attività di taglio e manutenzione boschive;
  4. realizzare un collegamento intervallivo in termini di pianificazione di emergenza, a supporto agli interventi di Protezione Civile per evitare isolamenti, ancorché temporanei negli ambiti montani. Infatti a monte del collegamento tra gli abitati di Ponte Nossa e Oltre il Colle (attraverso il passo di Zambla Alta) non sono presenti infatti ulteriori collegamenti carrali tra la Val Brembana e la Val Seriana. Tale funzione può essere svolta esclusivamente da un tracciato completamente a cielo aperto, senza tratti in galleria, che necessariamente in considerazione della morfologia del territorio deve avere come valico di passaggio il passo Branchino. 

Il progetto è stato voluto dalle Amministrazioni Comunali interessate (Comuni di Ardesio, Roncobello e Oltre il Colle) oltre che dalla Provincia di Bergamo, dalla Comunità Montana Valle Brembana e dalla Comunità Montana Valle Seriana Superiore, che hanno siglato un Protocollo d’Intesa relativo all’intervento in oggetto. Alla base dell’idea progettuale sta, da una parte, la considerazione che l’accessibilità e la fruizione turistica e dei conduttori dei fondi di queste zone è fondamentale per il mantenimento del tessuto sociale delle aree in esame e per l’avvio di un processo di crescita economica e sociale, dall’altra la convinzione che il collegamento intervallivo debba comunque essere realizzato e contestualizzato nel rispetto dell’ambiente. Il fine ultimo della realizzazione dell’opera è cercare di rilanciare l’economia locale, offendo un’opportunità di rinascita sociale ed economica dei settori vallivi  interessati dal collegamento, opportunità che consenta il mantenimento del tessuto sociale del territorio, arrestando i fenomeni di spopolamento tipici dei settori di alta valle. Sia la località Bades in comune di Ardesio che la località Capovalle in comune di Roncobello (punti di partenza del nuovo tracciato) sono facilmente raggiungibili da tracciati stradali comunali esistenti. Il nuovo tratto di collegamento (che passerà per il lago del Branchino ed il Passo omonimo) si svilupperà per circa 10,8 Km circa. A completamento del tracciato sono state previste in via preliminare opere d’arte che garantiscano la fruibilità nel tempo del collegamento, e opere di mitigazione e di compensazione, in ragione della peculiarità del contesto ambientale di inserimento dell’opera. L’ipotesi che il collegamento possa avere un’elevata importanza commerciale, con previsione di traffico pesante, è sicuramente da escludere, soprattutto per la mancanza di insediamenti produttivi industriali posti nelle alte valli Brembana e Seriana che potrebbero usufruirne, alla non adeguatezza della viabilità esistente fino alle baite di Mezzeno sul lato brembano e fino a Valcanale sul lato seriano, oltre alle ripercussioni in termini di inquinamento che potrebbe avere sull’ambiente montano attraversato. La realizzazione di una strada con fini di collegamento commerciale comporterebbe inoltre la necessita di mantenere aperto il collegamento per tutto l’anno, con elevati costi di gestione.

La fase della presentazione delle osservazioni al PGT, conclusasi il 20 marzo 2013, ha evidenziato come diversi soggetti privati, associazioni ed enti, abbiano a vario titolo trattato questo progetto (che ha ricevuto pareri positivi da parte degli enti sovracomunali) che è stato inserito dall’attuale amministrazione comunale nei documenti adottati dallo strumento urbanistico. La fase di approvazione definitiva del Piano di Governo del Territorio si chiuderà entro il mese di giugno 2013.

Constatato che incontri informativi sul progetto di collegamento intervallivo tra Valcanale e Mezzeno, a rilevanza pubblica, non risultano, si è quindi manifestata da parte dell’amministrazione comunale la necessità di predisporre una serata prevista per

giovedì 9 maggio 2013 alle ore 20.30

presso la Sala Consiliare del Comune di Ardesio, affinchè la cittadinanza ardesiana possa documentarsi sul contenuto del progetto preliminare stesso.

La popolazione è invitata a partecipare.



I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.